Le tre Malattie più frequenti nei Cani nel 2020

Michelangelo Matteoda
3 min readNov 12, 2020

Sì, avete letto bene: anche i nostri fedeli Amici a quattro zampe possono ammalarsi; molto dipende dallo stile di vita, dalle cure date dai padroni ma, soprattutto, dall’età del cane.
Per alcune di esse, fortunatamente, esistono dei vaccini, maggior ragione per cui è bene assicurarsi che i nostri amici pelosi siano in regola con tutte le vaccinazioni, soprattutto verso le malattie più pericolose.
Nel 2020 i cani vanno incontro più frequentemente ad alcune specifiche patologie. In questo articolo vi esporrò solo le più comuni.

L’ otite

È un’infezione del canale auricolare che si manifesta in seguito al contatto del nostro cane con acqua o con ambienti particolarmente umidi, oppure è causata dall’accumulo di cerume.
È una patologia particolarmente dolorosa, che deve essere curata in modo tempestivo ed efficace, in modo da evitare che raggiunga le parti più interne dell’orecchio.
Alcune razze di cani sono più predisposte a soffrire di otite, come i Cocker, che hanno le orecchie pendenti; i cani da caccia; i Labrador e il Pastore tedesco, caratterizzati da una maggiore secrezione di sebo.
Per prevenire l’otite il consiglio è quello di pulire regolarmente le orecchie dell’animale: si eviteranno inoltre degli odori sgradevoli.

La Leishmaniosi

È una malattia trasmessa da un tipo particolare di insetto, molto simile alla zanzara, chiamato Flebotomo: è molto seria e può essere fatale. La terapia è mirata a bloccare l’azione del parassita, ma non è un trattamento che lo elimina con certezza, quindi è molto importante porre attenzione ai sintomi;vomito, ingrossamento dei linfonodi e perdita di peso sono i primi campanelli d’allarme.
Esistono varie forme di Leishmaniosi, come la forma asintomatica e la forma acuta: quest’ultima è molto pericolosa, si presenta con febbre elevata e malessere generale.
I veterinari consigliano l’adozione di prodotti contro pulci e zecche e pappataci; è buona cosa, inoltre, limitare le passeggiate alla sera e tenere il nostro animale lontano dai corsi d’acqua.

Cane con Leishmaniosi | Malattie cani 2020

Il Cimurro

Per fortuna, per questa malattia esiste un vaccino. I soggetti più a rischio sono i cuccioli che, dopo otto settimane dalla nascita, non vengono vaccinati.
É una malattia che si espande rapidamente, e il virus che lo causa spesso si localizza nell’apparato respiratorio, gastroenterico, nel sistema nervoso e a livello dermatologico. Tra i primi sintomi troviamo la febbre, difficoltà respiratorie, gastroenterite.

Il Morbivillirus ( il nome scientifico del Cimurro) può portare anche ad un calo dei globuli bianchi e quindi ad un indebolimento della risposta immunitaria del cucciolo che ha contratto questa malattia.
Se insorgono i sintomi neurologici potrebbe essere troppo tardi: nonstante la guarigione, il cane potrebbe riportare danni permanenti.
La diagnosi di questa malattia si ottiene mediante un tampone o un prelievo di sangue in modo da accertare la presenza del virus. È molto importante vaccinare il nostro animale contro il Cimurro: non esiste una cura specifica.

La raccomandazione è quella di portare il cane dal veterinario tutti gli anni per uno screening generale, in modo da avere un quadro delle sue condizioni di salute: ciò permetterà di agire in modo tempestivo.

Se siete a Roma vi consiglio la clinica Lifevet Veterinaria in via Budapest 1.

In questo video viene esposta nel dettaglio la Leishmaniosi canina.

--

--

Michelangelo Matteoda

Seo & Sem professional - Focused on Ecommerce, and Web Marketing projects in the tourism and hospitality sector. Find more at: http://www.weorizon.com/